martedì 9 agosto 2016

GLI STATI UNITI: UNA TEOCRAZIA

Obama presta il suo giuramento su due bibbie
Sull'onda dello sciagurato patto nucleare tra gli Stati Uniti e lo Repubblica Islamica dell'Iran (su cui mi riservo di scrivere in un vicino futuro), mi viene da pormi un quesito: sono i democraticissimi Stati Uniti, in realtà, una teocrazia? Ora, è vero che molti self-pariah intellettuali, dall'ultimo piano della loro torre di avorio, non sopportano quei pezzettini di realtà che ogni tanto osano intromettersi nella purezza della teoria, ma a tutti gli altri, umili mortali, è facile notare le discrepanze all'interno di una nazione che, da un lato, si proclama democrazia anche e soprattutto sulla scorta delle origini illuministiche della propria costituzione (che non a caso ha tra i principi centrali quello della libertà di parola); dall'altro, si rivela per molti aspetti – alcuni centrali – una teocrazia. 
Quali sono queste discrepanze? Beh, citiamone un paio.